El Ticines

I NAVIGLI

Il sistema dei navigli lombardi, opera iniziata nel XII secolo dalla Signoria dei Visconti, è un insieme di canali navigabili e corsi d’acqua realizzati sia per l’agricoltura che per il trasporto di merci e materiali da costruzione tra cui i marmi destinati alla fabbrica del Duomo (1386).

PORTA TICINESE – VETRA

Il nome deriva da “Ticinum”, l’antica Pavia ed era una delle sei porte principali di Milano (le altre: Comasina, Nuova, Orientale, Romana, Vercellina) che consentivano l’accesso al centro storico attraverso le mura medievali.

La contrada “Vetra dei cittadini” era un tempo una conca del Naviglio utilizzata dai tintori e dai conciatori di pelle (i vetraschi) delle molte botteghe artigianali tipiche del quartiere.

La Vetra, malfamato quartiere di periferia, era un “luogo di forca”, sede di impiccagioni, torture, supplizi e roghi, come citato da Alessandro Manzoni nel saggio “Storia della colonna infame”.

BASILICA DI SAN LORENZO ALLE COLONNE

Importante edificio di epoca paleocristiana (IV secolo d.C.), unico esemplare di chiesa bizantina, è la più antica di Milano.

Il sagrato è cinto da sedici colonne di marmo di epoca imperiale romana.

Il complesso di San Lorenzo, costruito utilizzando materiali provenienti dalle rovine dell’anfiteatro romano che sorgeva poco lontano, comprende anche S. Aquilino che, nato come mausoleo, dalla forma ottagonale, fu in seguito trasformato in cappella ed unito all’edificio maggiore mediante uno splendido portale del I secolo dopo Cristo.